Skip to content

IMGOSPEL.COM

Imgospel

Tubo di scarico auto


L'impianto di scarico è quella parte dei motori termici che serve per l'evacuazione dei gas di scarico. Acquista online Tubi - Tubi e sistemi di scarico da un'ampia selezione nel negozio Auto e Moto. Acquista online Auto e Moto da un'ampia selezione di Silenziatori, Sistemi di scarico, Set completi, Tubi, Terminali di scarico e parti, Sensori di ossigeno e molto. Impianto di scarico (ad eccezione dei collettori di scarico) di un'automobile, composto da un tubo di scarico con convertitore catalitico, silenziatore centrale e​. Trova una vasta selezione di Tubi di scarico per auto tuning ed elaborate a prezzi vantaggiosi su eBay. ✅ Scegli la consegna gratis per riparmiare di più.

Nome: tubo di scarico auto
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 34.16 MB

Inconel 3 Gli ultimi due materiali vengono generalmente utilizzati per i silenziatori dei motoveicoli, perché sono meno soggetti a urti con l'asfalto e nel caso dell'alluminio perché i gas di scarico hanno temperature contenute. Per quanto riguarda il titanio, questo materiale viene utilizzato per le competizioni, dato che permette d'avere un sistema molto più leggero, mentre l'acciaio è utilizzato per ottenere scarichi più resistenti all'usura e agli agenti chimici ed ambientali, e la lamiera di ferro è il materiale standard.

Ricircolo dei gas esausti, accorgimento atto a ridurre i consumi di carburante, con il riutilizzo di parte dei gas esausti attualmente usato solo su motori a quattro tempi. Risuonatore si tratta di una camera che interagisce con lo scarico e le onde di risonanza. Principalmente per motori a quattro tempi: Anticipo di scarico, soluzione che permette una fuoriuscita dei gas anticipata, in modo da richiedere meno energia per l'espulsione Sistema di distribuzione a fasatura variabile, sistema che permette una gestione più flessibile dei gas di scarico.

Sistema di scarico: funzionamento e componenti fondamentali

La saldatura non modifica il comportamento dei gas di scarico, quindi non è necessaria alcuna nuova prova di emissione di gas di scarico o rilascio speciale. Se le zone danneggiate non possono essere saldate o se ci sono troppi difetti, la scelta migliore è quella di sostituire le parti danneggiate.

Il collettore o collettore di scarico prende il nome dal suo design curvo. Ha questa forma perché ha lo scopo di guidare i gas di scarico dalle aperture del motore verso il tratto di scarico più in basso.

Durante la fabbricazione, i collettori possono essere fusi o realizzati in lamiera collettori a ventola o saldati. Per questo motivo, i collettori sono di solito componenti particolarmente pesanti e massicci e sono spesso realizzati in ghisa.

I collettori sono avvitati direttamente ai motori e garantiscono il miglior flusso di gas di scarico possibile dai singoli cilindri di una testata. Ma nessuna regola senza eccezioni: in alcune auto il catalizzatore è già integrato nel collettore.

Tubo di scarico auto tappato o bucato: cosa fare - QN Motori

Abbiamo studiato le migliori soluzioni per gli impianti di scarico delle auto fino a diventare dei veri specialisti. Le marmitte, anche quelle delle auto sportive, non hanno più segreti.

Accertati che l'imboccatura del vecchio tubo non sia deformata e che il pezzo nuovo si agganci perfettamente. Completato questo passaggio rimetti le staffe e stringile per bene in modo che facciano una buona tenuta.

Avvolgi il nastro intorno al tubo, sulla parte danneggiata. Con il calore dei gas di scarico questo nastro indurisce riuscendo a non far fuoriuscire i gas.

Prima di applicare il nastro pulisci per bene il tratto da riparare con una spazzola di ferro eliminando qualsiasi traccia di ruggine. Avvolgi il tutto sovrapponendo leggermente i vari giri. Poi avvolgi il nastro telato adesivo bagnandolo fino a renderlo completamente morbido.

Mentre è ancora umido legalo bene con il filo di ferro presente e accendi il motore facendolo girare al minimo in modo tale da consentire al calore di indurire il nastro.