Skip to content

IMGOSPEL.COM

Imgospel

Liquida feci scarica


  1. Dissenteria
  2. Diarrea funzionale
  3. Feci o cacca verde nel neonato: cause e quando preoccuparsi
  4. Consistenza delle feci nel "Colon Irritabile" | Cibo e Disturbi Addominali

nausea;; vomito;; meteorismo (gonfiore addominale, scarica qui la dieta apposita );; malassorbimento dei nutrienti ingeriti;; presenza di muco o sangue nelle feci;. La consistenza può essere normale o poltacea, oppure semisolida o liquida, come nelle feci molli o diarroiche, come nella dissenteria o nella. Diarrea Gialla: Cos'è? Quali sono le Cause e quali i Sintomi associati? Esami per la Diagnosi. Trattamento e Rimedi. Definizione. La diarrea è un disturbo della defecazione i cui principali sintomi consistono nell'emissione di feci di consistenza liquida o. Per questo motivo, non appena si verifica la prima scarica di questo genere, È più grave a seconda di quanto è più liquida o dipende dal Feci chiare o bianche: ridotta attività epatica e.

Nome: liquida feci scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 41.31 MB

Liquida feci scarica

Eziologia[ modifica modifica wikitesto ] Il fecaloma si forma per trattenimento delle feci all'interno dell'intestino. Nel paziente, generalmente un anziano, allettato e con alterazioni di tipo neurologico o demenza , si verificano alterazioni del riflesso della defecazione e le feci possono essere trattenute nell' ampolla rettale.

Segni e sintomi[ modifica modifica wikitesto ] I fecalomi, specie se multipli, tendono a provocare dolore ai quadranti inferiori dell' addome. Il disturbo addominale tende a presentarsi in particolare a breve distanza dal pasto. A causa della sintomatologia dolorosa associata al pasto, spesso i soggetti, talvolta inconsapevolmente, riducono volontariamente l'assunzione di cibo e pertanto la conseguente perdita di peso è un sintomo piuttosto comune.

Alcuni soggetti presentano inoltre dei sintomi aspecifici di accompagnamento quali nausea , vomito e disidratazione. Talvolta anziché un singolo fecaloma di grosse dimensioni si riscontrano più masse di feci dure e rotondeggianti, che similmente non riescono a essere espulse.

In realtà si tratta di incontinenza di piccole quantità di feci liquide o semi formate. Quando le feci liquide del colon prossimale giungono in prossimità del fecaloma, vengono spinte dalla peristalsi intestinale a superare l'ostacolo della massa fecale, che funziona come una valvola a palla, [5] forzandosi all'intorno della stessa in modo che una piccola quantità di fluido la superi e possa essere evacuata, fatto questo che previene l'occlusione completa. Condizioni predisponenti[ modifica modifica wikitesto ] Il fecaloma si verifica con maggiore frequenza nell'età pediatrica , in concomitanza con problemi psicologici o di un megacolon non diagnosticato.

L'intestino è un organo molto sensibile e complesso. La diarrea in forma acuta è un problema comune che di solito dura per uno-due giorni per poi risolversi da sola, senza particolari trattamenti specifici. Nel caso in cui il disturbo si ripresenti frequentemente nel corso della settimana, la diarrea si definisce ricorrente.

Dissenteria

Gli attacchi acuti di solito sono causati da batteri, virus, parassiti o infezioni, mentre disturbi cronici sono di solito legati a disturbi funzionali come la sindrome del colon irritabile o altre malattie infiammatorie intestinali. Nei bambini sono particolarmente attivi il rotavirus e l'adenovirus.

Questo zucchero presente nel latte e latticini è tra gli elementi più implicati in questo disturbo, è usato come eccipiente in molti farmaci e, nei pazienti fortemente intolleranti, minime quantità di questo zucchero possono causare diarrea. I parassiti che causano la diarrea comprendono: Giardia Lamblia, Entameba Histolytica e Cryptosporidium.

Reazione ai farmaci: Antibiotici, farmaci per abbassare la pressione arteriosa, chemioterapici ed antiacidi contenenti magnesio possono provocare diarrea. Secondo lo studio " Drug-induced diarrhoea ", tra i farmaci in commercio, oltre erano implicati nell'insorgenza di diarrea che, in questo caso, viene definita iatrogena.

Diarrea funzionale

Tra i farmaci più comunemente utilizzati e responsabili di questo disturbo ci sono gli antibiotici, specie se a largo spettro. Queste molecole, impiegate per le infezioni batteriche, distruggono anche batteri della flora microbica dell'intestino crasso, aumentando le probabilità che proliferino microorganismi patogeni responsabili di diarrea.

In che alimenti si trovano?

Alcuni farmaci per dimagrire, come l'acarbosio, riducono l'assorbimento dei carboidrati e dei grassi alimentari provocando diarrea. Anche dei farmaci impiegati in cardiologia possono causare diarrea.

In particolare sono da considerare gli antipertensivi Ace-inibitori quinalopril e beta bloccanti propranololo. Tra i farmaci attivi a livello del sistema nervoso centrale che causano la diarrea ci sono ansiolitici benzodiazepine come alprazolam , antidepressivi fluoxetina.

Alterazione della flora intestinale: Non solo i farmaci, ma anche situazioni di particolare stress, preoccupazione, ansia, possono alterare la flora intestinale, causando diarrea. In questo caso si tratta di una pseudo-diarrea parossistica, che si presentano con episodi sporadici. Postumi di interventi chirurgici. Alcune persone sviluppano diarrea dopo un intervento chirurgico allo stomaco o a seguito della rimozione della cistifellea.

Fanno parte di questo gruppo, i virus influenzali o parainfluenzali come la cosiddetta influenza intestinale. I principali alimenti a rischio sono: molluschi, uova, carne cruda o poco cotta, verdura e frutta lavate con acqua contaminata, latticini non pastorizzati, bibite con ghiaccio. Sono sempre da considerare con attenzione i segni di disidratazione. In pratica, il corpo viene privato di molti fluidi e questa mancanza non gli permette più di funzionare correttamente.

La disidratazione è particolarmente pericolosa nei bambini e negli anziani e deve essere trattata tempestivamente per evitare gravi problemi di salute. Diarrea o dissenteria I due termini, spesso usati come se fossero sinonimi, si riferiscono in realtà a due condizioni diverse. Semplificando, in assenza di sangue non è corretto parlare di dissenteria e quindi i due termini non vanno considerati sinonimi.

Classificazione La prima cosa da fare per capire il tipo di problema è controllare la frequenza delle scariche. La forma acuta è comunemente causata da agenti infettivi principalmente virus e batteri , tossinfettivi tossine conseguenti a un patogeno o iatrogeni causato da farmaci o terapie mediche e meno frequentemente da infestazioni, allergie, terapie radianti, riacutizzazioni di patologie croniche intestinali.

In genere la diarrea si autolimita.

Tuttavia, nel caso di sintomi rilevanti è necessario consultare un medico. È possibile definire il disturbo in base ai diversi meccanismi fisiopatologici che lo sostengono. Si possono quindi individuare quattro tipi di diarrea: Osmotica.

Feci o cacca verde nel neonato: cause e quando preoccuparsi

Quando nel lume intestinale sono presenti sostanze non assorbibili che, per un meccanismo osmotico, richiamano liquidi, cioè acqua, si determina un aumento della quantità di feci, con una diminuzione della loro consistenza. Gli elementi che richiamano liquidi sono di solito alimenti della dieta non digeriti o mal assorbiti.

In alcuni casi questi elementi sono componenti di farmaci. Generalmente, questo tipo di diarrea si arresta con il digiuno. Causata da infezioni gastroenteriti oppure intossicazioni alimentari, si caratterizza per una aumentata secrezione di liquidi ed elettroliti da parte della mucosa enterica.

Consistenza delle feci nel "Colon Irritabile" | Cibo e Disturbi Addominali

Mentre se un paziente sopra i 50 anni o anche più giovane! Il paziente, nel riferire al medico dovrà indicare bene le caratteristiche e le modalità del sanguinamento entità del sangue emesso, sintomi associati, presenza o meno di muco, ecc.

Le patologie che possono provocare questo tipo di problemi sono polipi, forme tumorali, diverticoli, patologie infiammatorie e vascolari. Sangue coagulato Indica un sanguinamento lento, ma importante di una patologia a monte del retto diverticoli, angiodisplasie, lesioni di Dieulafoy. Nei bambini in particolare, le conseguenze possono diventare talmente serie da rendere necessario il ricovero ospedaliero anche se dura pochi giorni.

In presenza di una forte disidratazione occorre assumere molti liquidi. Si definisce cronica quando persiste per tempi superiori alle due settimane: se il disturbo si ripete a intervalli di tempo, viene definita di tipo ricorrente.